22. 12. 2020 Tamponi di massa per rilevare la presenza del nuovo coronavirus a Capodistria il 28 e il 29 dicembre Leggi di più
Chiudi

Elezioni

Le elezioni amministrative, in seno alle quali le cittadine e i cittadini eleggono il Sindaco e i membri del Consiglio comunale, si svolgono ogni quattro anni; si eseguono contemporaneamente anche le elezioni a membro della comunità locale. Le elezioni amministrative ordinarie si svolgono la terza domenica del mese di novembre, e cioè presso i seggi elettorali, in alcuni casi, stabiliti dalla legge, invece gli elettori possono votare presso il proprio domicilio o per posta.

Ha diritto a votare ed essere eletto in seno alle elezioni amministrative ogni cittadino, che ha compiuto in data delle elezioni almeno 18 anni, è cittadino della Repubblica di Slovenia o cittadino di altri Paesi membri dell’Unione europea con permesso di residenza permanente con certificato di residenza permanente nella RS ovv. il certificato di iscrizione della residenza e la residenza temporanea nella RS.

Anche gli stranieri con permesso di residenza permanente e certificato di residenza permanente nella RS possono votare in seno alle elezioni amministrative.

Gli elettori hanno diritto a votare alle elezioni amministrative solamente nel comune di residenza permanente.

Le elezioni a membro del Consiglio comunale

I partiti politici nel comune e gli elettori presso l’unità elettorale designano i candidati e le liste di candidati per il Consiglio comunale. Gli elettori, appartenenti alla comunità nazionale italiana, designano i candidati a membro del Consiglio comunale, rappresentanti di detta comunità nazionale, con le firme di almeno 15 elettori. Per ogni candidatura è necessario il consenso del candidato.

Il Consiglio del Comune città di Capodistria si compone di 33 membri, eletti per il mandato di quattro anni.

Le elezioni a Sindaco

Un partito politico o un gruppo di elettori può proporre il candidato a Sindaco. Per la presentazione della candidatura è necessario il consenso scritto del candidato.

È eletto a Sindaco il candidato che raggiunge alle elezioni la maggioranza dei voti validi.

Se nessuno dei candidati raggiunge la maggioranza dei voti, si esegue il ballottaggio, in seno al quale gli elettori scelgono tra i due candidati che hanno raggiunto più voti alla prima votazione.

Sulla scheda elettorale i due candidati sono elencati nell’ordine relativo al numero di voti ricevuto alla prima votazione. Se il numero di voti è pari, l’ordine si stabilisce con sorteggio.

La Commissione elettorale comunale indice il ballottaggio delle elezioni regolari che si svolge 14 giorni dopo la prima votazione.

La Commissione elettorale comunale

Le elezioni al Consiglio comunale vengono gestite ed eseguite dalla Commissione elettorale comunale e dalla Commissione elettorale comunale particolare per le elezioni dei membri del Consiglio comunale – rappresentanti della comunità nazionale italiana.

Le elezioni del Sindaco vengono gestite ed eseguite dalla Commissione elettorale comunale, che gestisce anche le elezioni dei Consigli delle Comunità locali e gestisce ed esegue il procedimento di esecuzione del referendum.

La Commissione elettorale comunale svolge anche altre mansioni, stabilite dalla legge e dallo Statuto del Comune città di Capodistria. La composizione e le mansioni delle Commissione elettorali sono stabilite dalla legge. Vengono nominati dal Consiglio comunale su proposta della Commissione per le questioni attinenti ai mandati, le elezioni e le nomine.